Le Parole del Formaggio

Formaticum, significa "forma", parola le quali radici appartengono al termine latino formaticus caseus, "formaggio a forma di", e che ha poi dato origine a altre due parole per il formaggio: fromage (francese) e formaggio (italiano).

Il termine inglese, Cheese, viene dal latino cāseus, da dove deriva anche la parola caseina (la proteina del latte o del formaggio) o cacio che spesso viene usato al posto della parola formaggio.

Essendo di origini scandinave, mi chiedevo allora perché in danese la parola è Ost - linguisticamente lontana dai termini dei nostri vicini. Pare che viene dal Latino jus (succo) richiamando il siero del formaggio.


"Cheese!" Un'espressione che invita al sorriso davanti alla macchina fotografica. "Cheesy" è una persona o gesto umoristicamente sgradevole e poco originale. E "Cheese it!" invita a stare zitti.


Il noto scrittore Italo Calvino scrisse:

"Non è questione di scegliere il proprio formaggio ma d’essere scelti. C’è un rapporto reciproco tra formaggio e cliente: ogni formaggio aspetta il suo cliente, si atteggia in modo d’attrarlo, con una sostenutezza o granulosità un po’ altezzosa, o al contrario sciogliendosi in un arrendevole abbandono."

E:

"La formaggeria si presenta come un’enciclopedia a un autodidatta; potrebbe memorizzare tutti i nomi, tentare una classificazione a seconda delle forme – a saponetta, a cilindro, a cupola, a palla -, a seconda della consistenza – secco, burroso, cremoso, venoso, compatto -, a seconda dei materiali estranei coinvolti nella crosta o nella pasta – uva passa, pepe, noci, sesamo, erbe, muffe -, ma questo non l’avvicinerebbe d’un passo alla vera conoscenza, che sta nell’esperienza dei sapori, fatta di memoria e d’immaginazione insieme, e in base ad essa soltanto potrebbe stabilire una scala di gusti e preferenze e curiosità ed esclusioni."


Un proverbio fa: Il formaggio è il sigillo d’un buon pasto. Concordo pienamente, ma a volte è anche un buon antipasto. O pasto!


Ma c'è sempre da chiedersi: cosa ne è del buco una volta finito il formaggio?


Natura morta con frutta e formaggio, Van Dijck Floris Claesz (Olanda 1575-1651)

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 

Iscriviti

  • Google Places
  • Instagram
  • Facebook